In un cielo di stelle: Chara e Asterion

CANES VENATICI

Questa costellazione è nota in latino come Canes Venatici  e  fu introdotta nel cielo boreale da J. Hevel (Hevelius) nel 1690, ed è formata con alcune stelle poste a sud del timone dell’ Orsa Maggiore; la principale – chiamata da Edmund Halley “Cuore di Carlo” in onore di Carlo II che nel 1675 pose la prima pietra dell’ Osservatorio di Greenwich – è una magnifica doppia. La nebulosa “Spirale dei Levrieri”, la prima nebulosa della quale W. Parson, nel 1846, riconobbe il carattere di spirale.Beta CVn (Asterion o Chara), mag. 4.3, è l’unica altra stella di una certa importanza nella costellazione. É una stella gialla, distante 30 a.l.

 Essa rappresenta i cani di Asterion e Chara trattenuti al guinzaglio da Boote mentre danno la caccia all’Orsa Maggiore.

Riporto qui io linl al sito ENCI dove si parla di mitologia, cani e ….STELLE
http://www.enci.it/rivista/articolo.php?anno=2006&numero=01&ordine=9

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: